Oggi: nessuno impegno!

Nessuno prenda impegni per il prossimo 7 aprile!

Con un mese esatto di preavviso lo diciamo a tutti gli associati:

sabato 7 aprile in quel di Castelvenzago di Lonato, dalle ore 18.30, si terrà l’Assemblea ordinaria della Associazione verso il DES basso Garda.

Poi, chi vorrà, potrà fermarsi a cena (basta avere prenotato…)

È un momento importante nella vita della Associazione: verranno presenti i bilanci consuntivo e preventivo, e ci piace pensare che tutti i soci siano in trepidante attesa di questo momento.

È per noi notizia grigia quella che è venuta nei giorni scorsi da Como. Era il 2007 quando in quei territori nacque uno dei primi progetti di Piccola Distribuzione Organizzata in Italia: Corto Circuito.

Un percorso per molti aspetti simile a quello della PDO del basso Garda: i GAS del territorio si misero assieme tra loro e con vari produttori locali per organizzare la domanda e l’offerta di prodotti del territorio.

Nel 2009 nacque la cooperativa sociale Corto Circuito che si prese in carico il progetto, per i primi due anni incubato nella Associazione L’Isola che c’è – rete comasca di Economia Solidale.  Il progetto è proseguito per oltre un decennio tra entusiasmo e difficoltà, sino alla resa del recentissimo passato: la Cooperativa chiude i battenti. Ne danno pubblica notizia con un comunicato, del quale qui riportiamo alcuni pezzi:

“La Cooperativa Corto Circuito nasce sulle base di un grande investimento di capitale delle relazioni – fiducia, passione, visione – e ha provato a sperimentare quell’economia diversa di cui sentiamo tanto il bisogno. Sicuramente la Cooperativa ha sofferto da subito di  scarsa capacità imprenditoriale, e negli anni è rimasta una “start up” incompiuta, non raggiungendo mai definitivamente la sostenibilità economica auspicata. Nonostante ciò Corto Circuito ha continuato negli anni ad attrarre energie belle e competenze importanti, che hanno permesso di rinnovare l’impegno per una gestione sostenibile, ma l’alternarsi di anni di faticoso pareggio ad anni di perdite ha logorato la partecipazione, rendendo sempre più debole il ruolo sia dei produttori sia dei GAS”

“Il capitale sociale si è purtroppo eroso, anche a causa di un dialogo difficile tra il Consiglio di Amministrazione e il resto dei soci, che ha contribuito a una progressiva disaffezione e al vedere la Cooperativa come parte terza, invece che come un bene comune. Scelte e azioni hanno perso il carattere condiviso…” – (qui il comunicato completo)

Anche per questa notizia riteniamo che la partecipazione alla prossima assemblea sia importante.

Contrariamente a quanto avvenuto nel percorso del Corto Circuito, la nostra PDO vive ancora oggi in incubazione, obbligando l’Associazione verso il DES basso Garda a concentrare le proprie attenzioni su questo unico figlio. Tutti quanti i partecipanti al progetto sono chiamati a fare la propria parte per far uscire l’infante da questo reparto neonatale… solo se lo condividiamo, possiamo.

State sintonizzati, perché a breve arriveranno istruzioni più dettagliate!

(intanto prenotatevi il libro…)

Buoni ortaggi a tutti.

Annunci