Pezzo di carta del 16 aprile 2014

Piccola Distribuzione Organizzata del basso Garda –Pezzo di carta del 16 Aprile 2014

Si dice che l’andamento sinusoidale rappresenti sulla scala dei tempi moltissimi fenomeni naturali e non, con ampiezze e frequenze più o meno costanti e secondo algoritmi trigonometrici variamente complessi. Dalla propagazione della luce all’andamento dei titoli borsistici, dal raggiungimento dell’equilibrio di una grandezza sottoposta a controllo, all’umore di un individuo, o di un pezzo di carta.

Ecco, oggi è uno di quei giorni in cui la mia sinusoide si trova in prossimità di un minimo, è come se mi avessero immerso in un secchio d’acqua: avete presente la consistenza della carta bagnata?

Mi consola il fatto che le leggi che regolano la natura hanno carattere quasi universale, quindi gli sbalzi interessano in varia misura e con tempi e modalità differenti anche tutti voi.

Insomma, mi coglie questo senso di inadeguatezza personale, motivato dal fatto che riesco a fare solo 2 cose delle 10 che vorrei, e di scarsezza collettiva, perché mi sembra che siamo in pochi a fare le molte cose che servono.

Poi alzo lo sguardo da questo pezzo di carta bagnata, tiro un bel respiro profondo e chiudo gli occhi. Dura pochi secondi e quando li riapro sono già sulla china ascendente della mia sinusoide, il pezzo di carta è quasi asciutto e di resistenza adeguata al suo viaggio nelle cassette: sento che siamo in tanti, certo, siamo molto sparpagliati, poco coesi, scarsamente organizzati, ma siamo in tanti.

Se non potrò andare all’appuntamento a Denai, per salvare il tombea il prossimo 19 aprile, so per certo che ci saranno altri che vi andranno; se non riuscirò ad andare il 25 aprile all’Arena di pace e disarmo, sono certo che ci saranno migliaia di persone a portare in alto la voce contro gli F35, e io sarò con loro, con la mente. Se alla PDO facciamo poche cassette, so comunque che coinvolgiamo oltre 100 famiglie e che potenzialmente ce ne sono molte altre sensibili e desiderose di fare qualche cosa per il proprio territorio. L’importante è che ciascuno di noi faccia, poco o tanto che sia. Il sapersi assieme, con dei principi comuni ed un agire comune, aiuta inoltre a rendere minore l’ampiezza della sinusoide, crea strani algoritmi per i cui flessi negativi hanno una durata molto ridotta. E scusate se è poco.

Quindi non è importante che tutti, ma proprio tutti tutti, si sentano in obbligo di aderire al fondo di solidarietà con cui vogliamo aiutare il Comitato Campagnoli, ma chi può lo faccia!

Se volete fare una super donazione, fatelo sapere al vostro referente per la PDO che farà da tramite con la Associazione verso il DES basso Garda, se preferite piccole donazioni occasionali, potete versare qualcosa accanto all’euro a cassetta. Ovviamente potete anche andare direttamente sul sito del Comitato all’indirizzo http://comitatocampagnoli.altervista.org/wp/aiutarci/ .

Grazie a tutti, con il vostro calore questo pezzo di carta si è asciugato in tempi rapidissimi!

BUON CAMBIAMENTO, E TANTI ORTAGGI BUONI PER TUTTI.

Annunci

Lascia un'idea per il basso Garda (in 140 caratteri!)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...