Pezzetto di Carta del 27 novembre 2013

Piccola Distribuzione Organizzata del basso Garda

Oggi non voglio allargarmi troppo e mi impongo di tornare alle mie dimensioni originarie.

Sarò telegrafico e voglio affrontare solo pochi argomenti.

1 – nuovi prodotti
Ieri sera sono stato ad una riunione del gruppo di lavoro della PDO e ho rotto le scatole, per quanto le possa rompere un pezzetto di carta, perché la decisione sull’inserimento di nuovi prodotti nel paniere venisse fatto in accordo al nostro regolamento. Così è stata affrontata, vagliata e discussa la richiesta di inserimento in paniere di salami e cotechini e di alcuni prodotti del commercio equo e solidale. Qui trovate i moduli delle rispettive richieste e quanto verbalizzato dal Gruppo di Lavoro PDO.

Così dalla prima settimana di Dicembre, chi vorrà potrà ordinare i salami e i cotechini della Cooperativa Agricola IRIS, mentre nella seconda metà di dicembre si potranno ordinare banane, te, tisane, cacao e cioccolato del commercio equo, dalla bottega Il Cerchio di Desenzano del Garda.

2 – Quanti siamo
Sono rimasto felicemente sorpreso, per quanto lo possa essere un pezzetto di carta, nel loggarmi di nascosto come amministratore al sito GASaperto e vedere quante persone sono inserite come potenziali consumatori della PDO.

Constatando che il numero è 229 ho voluto spingermi oltre e andare a verificare il numero di persone tesserate alla Associazione verso il DES basso Garda. Sono 103 (bel numero vero?)

Poi ho voluto scendere un altro gradino e andare a vedere quante cassette alla settimana vengono preparate, beh questo è un dato medio, ed è pari a sessanta.

Poi mi sono fermato, non mi sono spinto oltre nella mia indagine e nemmeno nelle considerazioni che potrebbero innescarsi.

Se ne avete, scrivetele a commento di questo post.
(Fatevi avanti, pensate alla gasista Maria….)

3 – Comunicazioni di servizio
Si invitano tutti gli ordinanti su GASaperto a corredare il proprio profilo utente con un numero telefonico e a leggere attentamente i messaggi che vengono inviati tramite la mailing list di GASaperto (chi può ordinare e chi no …)

Infine si invitano tutti a riflettere sulla opportunità che i pagamenti delle merci nel circuito della PDO vengano effettuati tramite bonifico bancario. Anche per questa cosa potete esprimervi qui sotto …

Buoni ortaggi a tutti!

P.S: da non perdere domenica 1 dicembre, nell’ambito degli eventi VEG Revolution, alle ore 16.00 si proietta ad Acquafredda il film documentario “Terra Madre .

Ricordatevi di stare informati sulle vicende dell’impianto di biogas: https://www.facebook.com/comitatocampagnoli ; e manifestate il vostro dissenso andando a firmare in uno dei tanti banchetti che vengono organizzati sul territorio.

Annunci