Pezzo di carta del 24 luglio

Tortino di patate e zucchine
Lessate le patate e schiacciatele tipo per il fare il purè; fate saltare in padella con un filo d’olio le zucchine tagliate a cubetti (magari in un soffrittino di cipolla…) unite ai due ingredienti principali un po’ di formaggio grattato (parmigiano o grana, quello che avete in quel momento) un trito di erbe aromatiche a scelta (rosmarino + menta, salvia + menta, etc, etc) e un uovo. Se serve, aggiungete un pochetto di pane grattato per dare la giusta consistenza all’impasto, quindi fatene delle tortine e ponetele su una teglia da forno. Potete cospargere con un po’ di pan grattato per gratinare, quindi passate in forno ben caldo per farle colorare in superficie. Se siete vegani, al posto dell’uovo potete utilizzare l’estratto acquoso dei semi di lino e al posto del formaggio potete utilizzare il lievito di birra essiccato, o anche solo il pan grattato.
Potete sostituire le zucchine con delle melanzane oppure metterle entrambe, oppure ancora introdurre il composto in un bel pomodoro previamente spolpato all’interno, da gratinare su un velo di olio EVO.

…. non ditemi che vi servono anche le quantità, non dovrò fare proprio tutto io! (considerato che sono solo un pezzo di carta…)  Sperimentate, e fate dei panel test invitando a cena i vostri amici!

Mi dicono di non essere troppo frugale e tornare sui contenuti, per cui ora, rivolgendomi a tutti i consumatori della PDO preciso quanto segue: questo fantomatico Distretto di Economia Solidale che stiamo cercando di “costruire”, non è cosa “altra” da voi stessi. Coloro che acquistano attraverso il circuito della PDO, sono attori attivi del Distretto e pertanto vi fanno parte a pieno titolo.  Con questo titolo potrebbero, o dovrebbero, sentire la necessità di partecipare attivamente non solo al gesto dell’acquisto (seppure di basilare importanza) ma anche al percorso di costruzione, mantenimento ed ampliamento del Distretto.

Preciso questa cosa perché spesso si sentono gasisti parlare di “quelli del DES”, piuttosto che “il DES ha fatto …” o “al DES hanno detto …

Insomma, consumatori di ortaggi del territorio del basso Garda:

“quelli del DES” siete VOI!

E assieme a voi vi sono, per il momento, 9 agricoltori biologici, una cooperativa sociale, un laboratorio di trasformazione alimentare, una Associazione di promozione sociale ….

È indispensabile che tutti i soggetti partecipi capiscano questo concetto.

Buoni tortini a tutti!

Annunci

Lascia un'idea per il basso Garda (in 140 caratteri!)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...