POP economy

La conferenza-spettacolo di Alberto Pagliarino ha seguito la campagna “Non con i miei soldi” di Banca Etica fin dal nascere: decine di serate dal sud al nord del Bel Paese, passando per lo Sbarco GAS-DES dello scorso giugno nelle Marche.

Con immagini narrative semplici e comprensibili, l’artista del Teatro Popolare Europeo ci propone la cronistoria degli eventi che hanno portato al fallimento della Lehmans Brothers, riuscendo a tratti, nonostante tutto, a farci sorridere.

Le regole dell’economia di mercato sono semplici.
Vuoi spingere i consumi? Abbassa i tassi di interesse e pompa la comunicazione menzognera da parte delle banche, con lo spalleggiamento dei mass media; il tutto a favore della lobbies economiche.
Vuoi rallentare l’indebitamento? Alza i tassi e chiudi i rubinetti delle banche.
Insomma, si applicano sempre le stesse regole e strategie appartenenti alla cosiddetta macroeconomia classica, in un continuo rincorrersi di crescita e recessione. Le partite diventano circolari e i vincitori sono sempre quelli; gli sconfitti, anche.

Che qualcosa si stia muovendo nella nostra società è ormai sotto gli occhi di tutti; i numeri fuori piazza sono ancora piccoli, ma le voci che rimbalzano dal basso sono veramente tante.
Prima che i soliti noti segnino la tacca dell’ennesima vittoria, è ora di tramutare l’intenzione in azione.

Investire nell’Economia Solidale è certamente un modo per agire: lasciare i soldi alle banche significa alimentare i circuiti economici della solita partita, il più delle volte in modo completamente inconsapevole.
Esistono modi alternativi, trasparenti e consapevoli per investire il risparmio: Banca Etica è uno di questi, ma esiste anche la possibilità di realizzare finanziamenti diretti (come ad esempio accadde nel 2009, da parte dei GAS che aiutarono il Biocaseificio Tomasoni di Gottolengo).

Oggi c’è una possibilità in più: finanziare il nuovo pastificio della Cooperativa Agricola IRIS di Calvatone, storico fornitore di una moltitudine di GAS in tutta Italia.
Se avete già detto “Non con i miei soldi”, questo è il momento di dire “Sì, con i miei soldi”!
Per chi volesse capirne di più, Maurizio Gritta, presidente della Cooperativa IRIS, ne parlerà giovedì 13 dicembre, presso l’ex municipio di Padenghe sul Garda, in Piazza Matteotti.

Scarica qui e diffondi il volantino dell’evento.

Annunci

Lascia un'idea per il basso Garda (in 140 caratteri!)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...